Accedi

Accedi

Le imperdibili bellezzi di Trani: cosa vedere a Trani in 3 giorni

5/5 (18)

Non è un sogno, sei a Trani

Immagina la brezza del mare sul tuo viso. Il calore del sole sulla tua pelle. Il lento sciabordio dell’acqua che sinuosamente lambisce gli scogli. L’odore della salsedine che da luoghi lontani arriva fino a te.
Ora apri gli occhi….sei a Trani!
Una tappa che Terra che vive ti consiglia di aggiungere alla tua agenda di viaggio che sulla copertina ha impresso il nome Puglia, scritto con la sua esotica tavolozza di colori: l’azzurro del mare, il verde degli ulivi secolari, quello della sabbia, quello del suo cuore.

Trani per la sua bellezza è stata definita la “perla dell’Adriatico” e dalle acque di questo mare vengono baciate le sue opere architettoniche più belle. In questo articolo ti suggeriremo le principali cose da vedere a Trani accompagnandoti in una lunga passeggiata che rimarrà impressa nei tuoi occhi. Ti faremo scoprire le principali attrazioni di Trani accomunate tutte da due importanti elementi: il marmo tipico locale (la famosa pietra di Trani) ed il mare.

Ecco cosa vedere a Trani:

  • la Villa comunale;
  • il Fortino;
  • il Porto;
  • la Cattedrale di Trani;
  • il Castello Svevo

Sei pronto? Iniziamo….

Passeggiando nel verde circondati dall’azzurro: la Villa Comunale di Trani

Abbiamo voluto iniziare questa passeggiata alla scoperta di Trani dal suo polmone verde, ovvero la Villa Comunale. E’ un luogo di grande fascino perchè oltre ad essere ricca di alberi di leccio, pini marittimi, grandi querce, aiuole e giardini offre un bellissimo affaccio sul mare tant’è che la si potrebbe definire una villa panoramica. La pianta della villa di Trani si sviluppa in modo irregolare: da una parte include le antiche mura di difesa, dall’altra si affaccia sulla costa per ben 350 metri.

Il verde della Villa comunale di Trani
I colori della Villa comunale di Trani

Potrai così camminare tra i sentieri pedonali, visitare un acquario composto da 18 vasche ricco di tartarughe, di pesci e di varie piante ornamentali, o ancora vedere la voliera che ospita diverse specie di uccelli.
E perchè non goderti il bellissimo panorama ed i colori del mare Adriatico? La vista mozzafiato spazia fino ad abbracciare la zona del porto ed il profilo della famosa Cattedrale di Trani.
D’estate potrai goderti uno dei tanti concerti o spettacoli serali all’interno della villa ospitati dal teatro di recente costruzione.
Terminata la visita della Villa comunale sarai a due passi dal centro storico e dalle attrazioni più importanti di Trani.

Una sola raccomandazione, la villa non è sempre aperta ma ci sono precisi orari in cui è possibile visitarla:

  • novembre-aprile: dalle ore 7,00 alle ore 20,00;
  • maggio: dalle ore 7,00 alle ore 21,00;
  • giugno: dalle dalle ore 7,00 alle ore 23,00;
  • luglio-agosto: dalle ore 7,00 alle ore 24,00;
  • settembre: dalle ore 7,00 alle ore 23,00;
  • ottobre: dalle ore 7,00 alle ore 22,00.

Il Fortino di Trani

Portale d'ingresso al Fortino di Trani
Portale d’accesso al Fortino di Trani dal quale si gode una spettacolare vista panoramica sulla città

Per integrare in un percorso coerente i luoghi più caratteristici e belli da visitare di Trani, ti consigliamo di continuare la tua passeggiata passando, successivamente, al Fortino. Collocato all’estremità sinistra della villa, è considerato il punto panoramico più bello della città. Da qui infatti è possibile ammirare le fronde dei tanti alberi che colorano la villa, l’azzurro cristallino del mare Adriatico che bagna la costa, il caratteristico porto e il profilo della maestosa Cattedrale di Trani.
Il fortino è un’antica opera difensiva posta all’imboccatura del porto, per esattezza sul Molo di Sant’Antonio.
Dopo aver appagato la tua vista da questo suggestivo affaccio panoramico, Terra che vive ti consiglia di continuare la tua piacevole passeggiata alla scoperta di Trani dirigendoti verso il porto.

Tra i colori delle barche e i richiami dei pescatori: benvenuto nel Porto di Trani

Cuore pulsante di ogni città di mare, il porto è il luogo forse più caratteristico di Trani: le barche dei pescatori dai tanti colori e nomi sono la testimonianza della sua vocazione marinara.

Il porto turistico di Trani bagnato dal mare Adriatico
L’azzurro del bellissimo porto turistico di Trani

Il porto non rappresenta solo il centro economico di Trani ma è anche metafora di scambi culturali, di influenze lontane che qui trovano il loro punto d’incontro usando come veicolo non solo le barche ma, in senso più lato, il mare Adriatico.
Passeggiando lungo il porto turistico di Trani potrai acquistare il pesce fresco appena pescato presso una delle tante bancarelle allestite al momento dai pescatori. Oppure goderti qualche attimo di relax contemplando il mare e i vivaci colori delle barche presso uno dei tanti locali che costeggiano il molo.

Al cospetto della maestosa Cattedrale di Trani

Dopo la visita al porto turistico, la nostra passeggiata prosegue verso i due monumenti che hanno reso Trani famosa: ecco a voi la bellissima Cattedrale di San Nicola Pellegrino.
Costruita durante la dominazione normanna, la chiesa presenta uno stile architettonico romanico e fu realizzata utilizzando la pietra tipica di Trani ovvero un tufo calcareo dal colore roseo, talmente delicato da sembrare bianco.
Quello che colpisce immediatamente l’occhio del visitatore è, come per il castello, la sua posizione a ridosso del mare al punto da farne uno svettante punto di riferimento per chiunque nemico fosse arrivato solcando le acque del mare o dal centro storico della città.

La cattedrale di San Nicola Pellegrino di Trani
Imponente facciata della cattedrale di Trani costruita a pochi passi dal mare

Sono tanti gli elementi che rendono questa chiesa un capolavoro artistico:

  • la torre campanaria: elemento che propende verso il cielo, fu costruito successivamente rispetto al corpo della chiesa. Il numero delle finestre che si affacciano sui suoi lati aumenta ad ogni piano fino ad arrivare a 5 nella parte più alta (che arriva a ben 59 metri!). E’ possibile visitare la torre acquistando il biglietto all’interno (Costo € 5) e godere del bellissimo panorama;
  • l’interno della chiesa: visitabile gratuitamente, si presenta con tre navate divise da maestose colonne e con un aspetto molto essenziale, privo di ornamenti pomposi presenti spesso nelle basiliche cristiane. Forse proprio questo carattere austero permette al visitatore di apprezzare gli elementi più caratteristici della costruzione;
  • la cripta di Santa Maria e la cripta di San Nicola: si trovano entrambe sotto il corpo principale della chiesa ed è possibile accedervi tramite una scala collocata nella navata di destra. Entrambe sono ricche di colonne in marmo greco adornate con capitelli che riempiono gli spazi donando alle cripte un fascino che vi consigliamo di scoprire con i vostri occhi;
  • l’Ipogeo di San Leucio: collocato anch’esso sotto il livello principale della chiesa, e quindi del mare, è adornato con antichi affreschi che però hanno subito gli effetti del tempo e dell’umidità degli ambienti.

Passeggiando tra il mare e la storia: il Castello svevo di Trani

La nostra affascinante passeggiata alla scoperta di Trani sta per giungere al termine, l’ultima tappa è il suo castello, sicuramente uno dei più belli della Puglia (leggi il nostro articolo sui Castelli della Puglia).

Castello Svevo Trani
Il castello svevo di Trani ubicato strategicamente a ridosso del mare Adriatico

Anch’esso situato a pochi passi dal mare, è un’opera difensiva voluta da Federico II di Svevia che creò in Puglia un poderoso sistema di controllo e difesa del territorio. Fu costruito tra il 1233 ed il 1249 in una zona molto particolare, ovvero a ridosso del mare Adriatico. La scelta, ovviamente, non fu casuale infatti gli ingegneri militari volevano sfruttare la bassezza del fondale marino per metterlo al riparo da eventuali attacchi dal mare e per renderlo più facilmente difendibile. Inoltre la posizione decentrata e le sue quattro torri permettevano di scorgere eventuali pericoli provenienti dal mare.

Il Castello Svevo di Trani è visitabile tutti i giorni dalle 8.30 alle 19.30.
Il costo del biglietto è il seguente:

  • BIGLIETTO INTERO € 10,00
  • BIGLIETTO OVER 65 € 8,00
  • BIGLIETTO FAMIGLIA € 15,00 (Adulti 2)
  • BIGLIETTO RIDOTTO € 6,00 (Giovani di età compresa tra 18 – 25 anni)
  • Gratuità per minori
  • Figli fino a 25 anni (se accompagnati dai genitori) € 2,50

La Puglia e le bellezze di Trani per te

Abbiamo provato a raccontarti le bellezze di Trani, i suoi monumenti più importanti, i suoi elementi più caratteristici. Ora vogliamo invitarti a visitarla di persona. Chiedici come fare e ti daremo tutte le risposte.

La nostra amata terra di Puglia, terra che vive!

Vieni a viverla anche tu, ti aspettiamo!

Valuta questo articolo

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".