Accedi

Accedi

Feste e riti religiosi della Pasqua in Puglia – Il calendario completo

5/5 (11)

I principali eventi che si svolgono durante la settimana Santa in Puglia

Stai pensando di visitare la Puglia durante i mesi primaverili? Ti stai anche chiedendo quali sono gli eventi da vedere in Puglia in primavera? Terra che vive ti consiglia di vivere la settimana santa in Puglia e di vedere con i tuoi occhi tre eventi in tre luoghi caratteristici:

  • Martina Franca: giro dei Sepolcri;
  • Taranto: i Perdoni;
  • Alberobello: la Via Crucis.

La Puglia è una terra ricca di luoghi da visitare, ognuno con la sua storia, le sue antiche tradizioni ed i suoi eventi tipici. È quindi una regione visitabile in qualsiasi periodo dell’anno anche se è meta di grandi flussi turistici soprattutto durante l’estate. Il mare cristallino e le numerose spiagge che compongono la sua lunghissima costa sono un richiamo irresistibile. Ma in Puglia c’è tanto altro e Terra che vive vuole fartelo scoprire….

La settimana Santa in Puglia: fede e folklore

La settimana santa inizia la domenica delle Palme e termina il sabato precedente alla domenica di Pasqua. E’ un periodo di grande fervore religioso per tutti i fedeli ed i credenti, in cui si susseguono eventi con una grande partecipazione popolare. Folklore, religione, usanze e luoghi caratteristici si fondono regalando esperienze dal grande impatto emotivo.

Durante la domenica delle Palme si celebra l’ingresso di Gesù a Gerusalemme. Nei tre giorni che seguono (ovvero lunedì, martedì e mercoledì) viene invece ricordato il tradimento avvenuto per mano di Giuda il quale, mediante un bacio, lo segnalò ai Sommi Sacerdoti per farlo arrestare. Il Giovedì santo è il giorno che conclude la Quaresima e che dà inizio a tre eventi fondamentali per tutti i cristiani (cosiddetto Triduo Pasquale):

  • passione;
  • morte;
  • resurrezione del Signore.

Tre eventi importanti come tre sono le tappe che ti vogliamo suggerire di fare durante il tuo soggiorno in Puglia nel periodo della settimana santa.

  1. Martina Franca: giro dei sepolcri

Il giovedì santo è usanza a Martina Franca, famosa per il suo stile barocco, fare il “giro dei Sepolcri” ovvero visitare le chiese della città. Gli altari che custodiscono l’Eucarestia (detti della Reposizione) sono per l’occasione addobbati dalla confraternite cittadine con luci, fiori e drappeggi. I vari allestimenti danno vita ad una virtuosa gara al Sepolcro più bello e caratteristico. Un vero piacere per gli occhi dei visitatori e dei tanti fedeli che fanno tappa presso le varie chiese della bellissima Martina Franca.

Interno della Basilica di San Martino a Martina Franca
Interno della Basilica di San Martino a Martina Franca

Potrai così visitare:

  • la basilica di San Martino;
  • la chiesa di Sant’Antonio dei Cappuccini;
  • la chiesa di San Domenico;
  • la chiesa della Santa Famiglia;
  • la chiesa del Carmine.

Un’occasione non solo di fede ma anche un modo per conoscere le vie del caratteristico centro storico di Martina Franca ed i suoi sontuosi palazzi nobiliari in stile rococò.

  1. Taranto: i Perdoni

I Perdoni di Taranto sono una delle manifestazioni più tipiche e spettacolari che è possibile vedere in Puglia durante la settimana santa. Si tratta di un vero e proprio pellegrinaggio che inizia il pomeriggio del giovedì Santo e che termina all’alba del giorno successivo. Il cammino viene effettuato da una lunga processione di confratelli che in coppia (detta anche “posta”), a piedi nudi ed incappucciati fanno tappa presso i sepolcri situati lungo il tragitto cittadino. I Perdoni sono un evento di fede che dura parecchie ore perché il progredire dei penitenti è lento e cadenzato, un vero e proprio dondolio.

Il rito pasquale dei perdoni a Taranto

I partecipanti al rito fanno parte della Confraternita del Carmine ed iniziano il loro percorso dalla Chiesa di Maria Santissima del Monte Carmelo. Oltre al lento incedere, la processione è caratterizzata dalla presenza di statue trasportate a spalla dai penitenti. La più prestigiosa è considerata la statua dell’Addolorata per la quale le diverse confraternite cittadine si sfidano a suon di euro durante l’asta per l’aggiudicazione. I proventi vengono poi utilizzati per opere di carità o per il mantenimento delle chiese e dei paramenti utilizzati durante i Perdoni di Taranto.

  1. Alberobello: la via crucis

Per i vicoli della bellissima Alberobello, famosa per i suoi trulli a tal punto da essere stata riconosciuta sito Unesco, la sera del venerdì santo è possibile ammirare la Via Crucis. Quest’anno si è svolta la 41^ edizione della manifestazione, successo dovuto alla particolarità del percorso lungo il quale si snoda e alla bravura dei figuranti che le danno vita. Luci, dialoghi, musiche, scenografia e costumi sono studiati per dare agli spettatori la sensazione (aggiungiamo anche l’emozione) di trovarsi lungo l’originario tragitto percorso, tra atroci sofferenze, da Cristo prima di essere crocifisso sul Golgota.  

Crocifissione di Gesù durante la passione vivente di Alberobello

Un importantissimo rito cattolico che si svolge durante la settimana Santa in una cornice ricca di fascino e tradizione, tra i vicoli e i trulli caratteristici di Alberobello. Un’occasione per vivere un evento di grande impatto emotivo e per visitare una delle perle della Puglia.

La Puglia e i suoi tanti volti: scoprili con noi

La Puglia durante la settimana Santa offre importanti eventi religiosi e la possibilità di visitare i suoi borghi più belli. Cosa aspetti?

La nostra amata terra di Puglia, terra che vive!

Vieni a viverla anche tu, ti aspettiamo!

Valuta questo articolo

Questo sito web utilizza i cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione. L'installazione degli stessi avviene in conformità a quanto previsto dal provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali. Informativa sulla Privacy e sui Cookie. Se acconsenti alla loro installazione, clicca su "Accetto cookie".